venerdì 24 gennaio 2014

Car sharing...chi non si sbilancia ...e altre cose

siamo stati alla prima cena dell'anno delle donne....a casa della MAURITA.......ingresso invitanti con un piccolo aperitivo vintage....con delle cose molto carine che potete constatare nella foto.....
APERITIVO VINTAGE 

Antipasto freddo.....spettacolare per me ottimo la varietà di tonno, acciughe e salse/creme a base di vegetali, verdure......crostini caldi.....buon vino e buona compagnia..... mi sono tanto dispiaciuta (un po incredula) di quanto la Maurita è rimasta male perché "quasi" tutte hanno votato NO al fatto che non c'e' faremmo il regalo di compleanno.... la sensibilità era latente ma perché lei era tanto dispiaciuta.... prendendola (secondo me) per il verso sbagliato.... Non è che non c'e' ne le importe niente di fare i regalini ma abbiamo tempi diversi,  vite molto diverse l'una dell'altra (chi lo potrebbe dire vivendo in una piccola città ...ma è così)....e non è questione di non interessamento ma che ognuna il suo tempo libero le da un peso diverso.....
Per me, continuo a pensare meglio vederci per fare un brindisi......certo chi può, chi non può lo farà diversamente.....

Passato il momento di "tension" siamo passati alle chicchere alegre ....e "la filosofa" ha condiviso con noi la sua esperienza CAR sharing; perche lei va ogni giorno per economia con delle tipe (colleghe di lavoro)  che soltanto possiamo definire pazze, ...... il car sharing nato per risolvere aspetti economici e inquinanti è un altro mondo...sentendo lei di come avere una vita parallela ogni giorno...


  • vita lavorativa
  • vita sociale
  • .......
  • car sharing
cioè .....lei che già deve fare tanta strada per arrivare al lavoro...... Funzionamento del car sharing: addormentata per andare la lavoro devi essere condiscendente con la persona che hai accanto perché non ti puoi permettere di andare da sola in macchina (soldi, stanchezza....) e perché non puoi fare le litigate perennemente, altrimenti non campi più, non puoi farti due litigate a/r al giorno perché come dice il compagno della filosofa (persona molto saggia, secondo me, forse ho una empatia particolare con lui perché anche lui non è italiano....) non può arrivare a casa sempre in preda degli attacchi di nervi o incazzata...... vedrai che presto ci sara un giro vita e  passa tutto!!!!!!
(nota: anch'io convivo con dei pazzi al lavoro che volentieri darei un calcio ...........)



sara questa un'altra forma di guadagnarsi un pezzo di "cielo" (per chi crede)?

Suggerimento per il weekend:  lettura e buon vino!

La verità sul caso Harry Quebert - Joel Dicker 




p.s.: " chi non si sbilancia"...prossimo post....potrei essere molto "terribile".....e oggi e venerdì e non mi va.......